NUOVA CONVENZIONE PER LO SMALTIMENTO OLI VEGETALI ESAUSTI.

logo-1-ecotirrena

E’ stata sottoscritta la convenzione per lo smaltimento degli oli esausti vegetali dei pubblici esercizi, dai bar, ai ristoranti agli alberghi. Grazie a suddetta convenzione, la ditta Ecotirrena si è impegnata al ritiro gratuito degli oli vegetali esausti anche per i piccoli produttori di rifiuti, questo soprattutto a beneficio degli esercenti attivi nelle valli laterali che difficilmente potrebbero smaltire gratuitamente questi rifiuti.

E’ di questi giorni la firma di una convenzione con la ditta  ECOTIRRENA Srl iscritta all’Albo Nazionale Gestori Ambientali e incaricata C.O.N.O.E. per la raccolta degli oli vegetali esausti che si impegna a ritirare gratuitamente tali rifiuti presso gli esercizi associati a Confcommercio-Ascom VdA.

“Si tratta – ha spiegato Graziano Dominidiato, presidente di Confcommercio – di uno dei nuovi servizi che abbiamo istituito per favorire i nostri associati nella riduzione dei costi di gestione delle aziende”.

Infatti, fino ad oggi le aziende dovevano provvedere allo smaltimento del rifiuto speciale tramite servizi a pagamento, con costi che gravavano sui bilanci aziendali.

In virtù della convenzione con Confcommercio Valle d’Aosta, Ecotirrena si è impegnata al ritiro degli oli vegetali, GRATUITAMENTE, in tutto il territorio valdostano, fornendo contenitori idonei, sempre gratis, per lo stoccaggio dei rifiuti.

Grazie a questa convenzione, in base alla quantità di oli vegetali esausti prodotti, il risparmio può superare anche i 200 euro all’anno.

I commenti sono chiusi.