Nuovi accordi SIAE-SCF 2017

ACCORDI e CONVENZIONI:

FIPE-SIAE-SCF

NUOVO ACCORDO FIPE-SIAE PER LA MUSICA D’AMBIENTE NEI PUBBLICI ESERCIZI:

 Il nuovo accordo tariffario per la musica d’ambiente, siglato da FIPE E SIAE dopo una lunghissima trattativa, è entrato in vigore il 01 gennaio 2017 .

L’aspetto più importante riguarda il cambiamento del criterio che sta alla base del calcolo della tariffa, che passa dalle categorie alla superficie espressa in metri quadrati dell’attività, metodo estremamente trasparente ed utilizzato in molti Paesi Europei.

In particolare, si è stabilito di prendere come base per il calcolo, la superficie di somministrazione

del locale, ovvero l’area destinata al servizio dei consumatori, escludendo magazzini, cucine, depositi, locali di lavorazione, uffici, servizi igienici, spogliatoi e riportata nella quasi totalità dei casi sulla Scia o sull’autorizzazione.

Sono state quindi individuate 3 fasce di superficie: locali fino a 75 mq, che consentirà alla maggioranza dei pubblici esercizi di beneficiare dell’applicazione della tariffa più bassa; da 76 a 250 mq e da 251 a 500.

 

Ulteriori novità riguardano:

  • L’abolizione delle maggiorazioni per altoparlanti e monitor aggiuntivi: la nuova tariffa prevista per i singoli apparecchi (radio, TV, apparecchi multimediali) non subirà più maggiorazioni a seconda del numero di altoparlanti e monitor presenti nel locale, per i quali il vecchio sistema prevedeva una maggiorazione del 10% cadauno della tariffa.
  • Gli schermi TV: la tariffa per l’apparecchio televisivo sarà unica essendo stata eliminata la maggiorazione del 100% oggi applicata per i televisori con schermo superiore ai 37 pollici. Considerato che le innovazioni tecnologiche degli ultimi anni hanno determinato la proliferazione di schermi TV sempre più grandi, l’eliminazione della maggiorazione si tradurrà in un apprezzabile riduzione tariffaria per gli esercenti, che saranno altresì agevolati nel sostituire gli apparecchi TV con altri più performanti.
  • Le aree esterne sonorizzate: è stata prevista una nuova modalità di calcolo della tariffa per le aree sonorizzate esterne al locale, che viene determinata in via forfettaria con una maggiorazione del 10% sull’importo della tariffa relativa all’interno del locale per le aree esterne fino a 50 mq e del 20% per le aree di superficie superiore.
  • Le tariffe Flat: per coloro che valorizzano il ruolo della musica all’interno dei locali, con

l’installazione di molteplici apparecchi, sono state previste delle tariffe “all inclusive”, molto

convenienti rispetto alle tariffe per singolo apparecchio. In particolare, è stata prevista una          tariffa flat “Audio” per chi ha più radio e apparecchi multimediali, e una tariffa flat “Audio-            Video” che ricomprende anche i televisori.

Si ricorda, che la scadenza per il pagamento dell’abbonamento annuale per SIAE è il 28 febbraio 2017. Come già previsto dal precedente accordo, agli associati FIPE è riconosciuto uno sconto del 25%.

 

Un’altra novità per il 2017 è il  Mercoledì Live – iniziativa SIAE per i trattenimenti musicali nei Pubblici Esercizi.

Quest’iniziativa  prevede  una tariffa forfettaria agevolata per gli eventi gratuiti organizzati nei pubblici esercizi, senza limitazione di repertorio né di età per gli autori e musicisti, al fine di incrementare il numero di eventi di musica dal vivo ed aumentare la possibilità agli autori, soprattutto i più giovani, di esibirsi live.

Destinatari dell’iniziativa sono tutti coloro che organizzano trattenimenti con musica dal vivo in locali con capienza fino a 200 persone, con ingresso gratuito, senza obbligo né maggiorazione del prezzo delle consumazioni (in pratica i concertini) per tutti i mercoledì nel periodo 1° gennaio-30 giugno 2017.  La tariffa forfettaria prevista per i singoli eventi del mercoledì è di 25 euro più IVA ed essendo già una tariffa ridotta non saranno applicati ulteriori sconti associativi.

Gli organizzatori potranno richiedere il rilascio del permesso anche on line.

 

 

NUOVO ACCORDO FIPE-SCF PER LA MUSICA D’AMBIENTE NEI PUBBLICI ESERCIZI:

Alla luce del recentissimo accordo con la SIAE, FIPE ed SCF  hanno rinegoziato l’ accordo sulla musica d’ambiente con il quale vengono modificati criteri e valori tariffari precedenti.

Come noto, SIAE ha il mandato di riscossione dei diritti connessi da parte di SCF, di conseguenza, da quest’anno verranno unificate anche le modalità di pagamento e di calcolo dei compensi per i due diritti con notevole semplificazione degli adempimenti a carico degli esercenti che diffondono musica d’ambiente nei loro locali.

Sarà quindi possibile per gli esercenti pagare in unica soluzione entrambi i compensi sia attraverso il portale web SIAE sia recandosi allo sportello.

 

Si ricorda, che la scadenza per il pagamento dell’abbonamento annuale per SCF è il 31 maggio 2017. Come già previsto dal precedente accordo, agli associati FIPE è riconosciuto uno sconto del 30%.

 

 

IL NUOVO ACCORDO PREVEDE:

 

  1. Abolizione delle maggiorazioni per diffusori e monitor aggiuntivi e per apparecchi TV oltre i 37”
  2. Riduzioni per gli abbonamenti stagionali mensili (20% abbonamento annuo), trimestrali (40% abbonamento annuo) e semestrali (60% abbonamento annuo).

 

Tutti i nostri associati possono recarsi presso i nostri uffici per il calcolo delle nuove tariffe.

 

 

 

ACCORDI e CONVENZIONI:

CONFCOMMERCIO-SIAE-SCF

ACCORDO CONFCOMMERCIO-SIAE PER LA MUSICA D’AMBIENTE

 

L’Accordo ha per oggetto le esecuzioni musicali gratuite definite “Musica d’ambiente“, che avvengono attraverso apparecchiature sonore e/o videosonore non a disposizione dei clienti, nei locali degli esercizi commerciali durante l’orario di apertura al pubblico o negli “ambienti di lavoro non aperti al pubblico”.

Rientrano nella sfera di applicazione dell’Accordo anche la musica di sottofondo utilizzata per le attese telefoniche su linea fissa e le esecuzioni a mezzo strumenti o apparecchi meccanici su automezzi.

Ai sensi di tale accordo si intendono:

  • per “esercizi commerciali” i locali nei quali vengono effettuate vendite di merci al dettaglio o all’ingrosso ovvero le aree comuni dei centri commerciali;
  • per “ambienti di lavoro non aperti al pubblico” i locali delle aziende destinati unicamente all’attività dei dipendenti senza ammissione di clientela;

 

Si ricorda, che la scadenza per il pagamento dell’abbonamento annuale per SIAE è il 28 febbraio 2017.  Agli associati CONFCOMMERCIO è riconosciuto uno sconto del 25%.

 

NUOVO ACCORDO CONFCOMMERCIO-SCF:

CAMPAGNA ASSOCIATIVA 2017 PER GLI ESERCIZI COMMERCIALI PER DIRITTI CONNESSI SU MUSICA D’AMBIENTE  VALIDA DAL 1° GENNAIO 2017 AL 28  FEBBRAIO 2017.

Per aderire alla Campagna associativa SCF e agli sconti previsti in accordo con CONFCOMMERCIO ci sono due modalità:

Ø  Licenza: tale modalità di adesione è valida per chi non abbia mai sottoscritto una licenza SCF. In questo caso sarà necessario recarsi presso i Nostri uffici e compilare l’apposito modulo che noi avremo cura di inviarlo a SCF.

Ø  Servizi online: tale modalità di adesione è valida per chi non abbia mai sottoscritto una licenza SCF ed è raggiungibile al seguente link: http://www.scfitalia.it/Servizi-Online.

L’Esercente avrà la possibilità di registrare la propria società e, dopo aver preso visione del preventivo formulato in base ai dati inseriti, scegliere se pagare direttamente con carta di credito/carta prepagata PayPal® oppure scaricare in formato PDF un bollettino freccia bancario precompilato, utilizzabile presso qualsiasi sportello bancario.

NB: Tutti i clienti già in possesso di licenza SCF dovranno attendere fattura di riferimento per procedere con il pagamento.

SI RICORDA, CHE LA SCADENZA PER IL PAGAMENTO DELL’ABBONAMENTO ANNUALE PER SCF È IL 28 FEBBRAIO 2017

RIDUZIONE: 30% PER TUTTI I SOCI CHE ADERISCONO ENTRO IL 28 FEBBRAIO 2017

 

 

                                                        SILB_SCF

NUOVO VANTAGGIOSO ACCORDO SILB – SCF PER I DIRITTI CONNESSI SU INTRATTENIMENTI CON BALLO:

 

SILB ed SCF-Consorzio Fonografici hanno sottoscritto un accordo con il quale sono stati modificati i parametri delle fasce e dei compensi attualmente vigenti. Dall’Accordo sono esclusi i night club.

Gli obiettivi principali conseguiti dal SILB sono i seguenti:

  • Semplificazione della griglia tariffaria;
  • Semplificazione delle procedure di pagamento del compenso per diritti connessi;
  • introduzione di un sistema tariffario che favorisca gli esercenti che svolgono imprenditorialmente l’attività di organizzazione di intrattenimenti con ballo.
  • Riconoscimento agli associati SILB, oltre allo sconto associativo del 30%, dell’ulteriore beneficio di una riduzione del costo di un abbonamento, pari al doppio di quella riconosciuta ai non associati. Dall’Accordo sono esclusi i night club ai quali verranno applicate le tariffe consuete.